Trasmissione di comunicazioni o documenti generici dal cittadino alla Pubblica Amministrazione

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

Descrizione dell'attività
Cos'è: 

Comunicazione generica

L'ufficio competente può dialogare con il cittadino in qualunque momento della fase di istruttoria di un'istanza, anche dopo che questa è stata presentata. Può capitare quando la documentazione inviata è incompleta oppure non del tutto comprensibile; nel primo caso perverrà al cittadino una "richiesta di integrazioni", nel secondo una "richiesta di chiarimenti".
Il cittadino può allora presentare "Comunicazione generica" allegando la documentazione o i chiarimenti richiesti entro una scadenza fissata dall'ufficio competente. Se non presenterà "Comunicazione generica" l'esito dell'istruttoria sarà negativo.

La "Comunicazione generica" può essere presentata anche in assoluta libertà, quando il cittadino vuole presentare un'ulteriore comunicazione. Per esempio, un cittadino potrebbe presentare una "Comunicazione generica" allegando un documento che prima non possedeva e che potrebbe essere ritenuto utile per l'istruttoria di una particolare istanza.

Il modulo qui presente è valido solo per la trasmissione di comunicazioni o documenti alla Pubblica Amministrazione da parte del cittadino. Non è valido per le comunicazioni tra amministrazioni o enti diversi.

Domande e comunicazioni
Documentazione necessaria alla presentazione dell'istanza.
Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello dell'ufficio
Allo sportello telematico