Linee ed impianti elettrici fino a 150.000 V

Descrizione dell'istanza
Cos'è: 

Parere opere elettriche

La costruzione di nuove linee, cabine, stazioni elettriche e relative opere accessorie, o la variazione delle caratteristiche elettriche o del tracciato di linee esistenti sono soggette all'ottenimento di apposita autorizzazione.

L'autorizzazione per la realizzazione di linee ed impianti elettrici fino a 150.000 V è rilasciata dalla Provincia (Deliberazione della Giunta Regionale 27/07/2001, n. 7/5761). 

La Legge Regionale 16/08/1982, n. 52 prevede due regimi autorizzativi:

  • procedura ordinaria (articolo 4)
  • procedura abbreviata per impianti fino a 30.000 V  (articolo 7). 

Se il richiedente si avvale della procedura abbreviata, è necessario dichiarare di aver ottenuto l'assenso di tutti i proprietari interessati ed il parere favorevole degli enti coinvolti. In questo caso il Comune deve esprimere un parere in merito al progetto, indicando le eventuali prescrizioni cui subordinare l’autorizzazione provinciale.

L'autorizzazione per impianti aventi tensione compresa tra 1.000 e 30.000 V conferisce la possibilità di realizzare anche gli impianti con tensione fino a 1.000 V, che si diramano dalla linea autorizzata, nel raggio di 800 metri. In questo caso il richiedente può chiedere preventivamente al Comune se esistono eventuali opposizioni.

Documentazione richiesta per la presentazione dell'istanza
Allegati obbligatori: 
Informazioni sull'istanza
Dove si presenta: 
Allo sportello dell'ufficio
Allo sportello telematico
Iter del procedimento: 

L'iter del procedimento è definito in dettaglio dall’articolo 7 della Legge Regionale 16/08/1982, n. 52 e il termine complessivo previsto per il rilascio del parere è di 30 giorni dalla presentazione della richiesta.