Barriere architettoniche, richiesta di deroga e relativa documentazione

Il 29 luglio 2017 è stata pubblicata la Deliberazione della Giunta Regionale 17/07/2017, n. 10/6894, con la quale Regione Lombardia ha deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze in materia di attività edilizia.

 

Pertanto, a partire da lunedì 2 ottobre non sarà più possibile inviare istanze CILA e PDC con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione.

I moduli telematici possono essere compilati solo dagli utenti che accedono con CNS.
Descrizione: 

Una barriera architettonica è qualsiasi ostacolo che limita o nega a tutti i cittadini l’uso di spazi, edifici e strutture, impedendo la mobilità ai soggetti con difficoltà motoria, sensoriale e/o psichica, permanente o temporanea che dipende da qualsiasi causa.

Gli interventi edilizi devono verificare il grado di abbattimento delle barriere architettoniche indicato nella normativa di riferimento (accessibilità, visitabilità, adattabilità) e richiesto per ogni destinazione d'uso. Se le opere da eseguire, pur essendo soggette alla normativa sul superamento delle barriere architettoniche, non la rispettano occorre presentare richiesta di deroga documentata da un’idonea relazione tecnica e appositi elaborati grafici dimostrativi redatti e firmati da professionista abilitato.

Se non sai come predisporre la documentazione richiesta puoi consultare una guida veloce.